Autoscuola
  • Scuola guida

  • Autoscuola

CARTA QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE CQC

 
La norma che disciplina la qualificazione iniziale e la formazione periodica dei conducenti di alcuni veicoli adibiti al trasporto di passeggeri e di merci, ha recepito nel nostro ordinamento la direttiva 2003/59/CE del Parlamento Europeo.
 
La sopraccitata direttiva ha introdotto, per i conducenti che effettuano trasporti professionali su veicoli per la cui guida è richiesta la patente delle categorie C, C+E, D e D+E, la carta di qualificazione del conducente, denominata CQC.
 
La CQC può qualificare i conducenti per la guida professionale di veicoli adibiti al trasporto di persone, di merci, o ad entrambi.
 
La carta di qualificazione del conducente non è richiesta per i conducenti dei:
  • veicoli la cui velocità massima autorizzata non supera i 45 km/h;
  • veicoli ad uso delle forze armate, della protezione civile, dei pompieri e delle forze responsabili del mantenimento dell’ordine pubblico o messi a loro disposizione;
  • veicoli sottoposti a prove su strada a fini di perfezionamento tecnico, riparazione o manutenzione, e dei veicoli nuovi o trasformati non ancora immessi in circolazione;
  • veicoli utilizzati in servizio di emergenza o destinati a missioni di salvataggio;
  • veicoli utilizzati per le lezioni di guida ai fini del conseguimento della patente di guida o dei certificati di abilitazione professionale;
  • veicoli utilizzati per il trasporto di passeggeri o di merci a fini privati e non commerciali;
  • veicoli che trasportano materiale o attrezzature, utilizzati dal conducente nell’esercizio della propria attività, a condizione che la guida del veicolo non costituisca l’attività principale del conducente.
 
NOTA BENE:
 
Le ultime due esenzioni, riferite ai conducenti di veicoli adibiti ad uso proprio, non si applicano nel caso in cui il conducente del veicolo risulta assunto alla dipendenze di un’impresa con la qualifica di autista; in tal caso, infatti, non vi è dubbio che la guida del veicolo venga effettuata a carattere professionale.
 
Non sono esentati dall’obbligo del possesso della CQC i conducenti di scuolabus per i quali era richiesto il CAP KD, sia che si tratti di attività esercitata in conto proprio che di attività per conto terzi.
Il corso per il rinnovo della CQC può essere effettuato:
  • a partire da diciotto mesi antecedenti la scadenza di validità della CQC: in tale caso si possono continuare a guidare professionalmente veicoli per trasporto di persone o cose;
  • dopo la scadenza della CQC ma entro due anni: in tale caso dopo la scadenza del documento non si possono guidare professionalmente veicoli per trasporto di persone o cose fino all’avvenuto rinnovo;
  • oltre due anni dalla scadenza: in tale caso, occorre anche sostenere l'esame ed è preclusa la guida professionale di veicoli per trasporto di persone o cose dalla data di scadenza della CQC fino alla data di superamento dell'esame.
 
La CQC viaggiatori può essere rinnovata fino al compimento di 68 anni, sempre che sia stata rinnovata fino a tale età la patente di categoria D.
 
Al termine del corso di formazione periodica è rilasciato agli allievi un attestato di frequenza.
 
La CQC rinnovata è emessa dall' UMC Ufficio Motorizzazione Civile competente in base alla sede dell'autoscuola o dell'ente che ha svolto il corso, previa presentazione da parte del titolare della CQC di nuova istanza.
 
La validità della nuova CQC decorre:
  • dal giorno successivo a quello di scadenza della CQC posseduta se il corso è stato frequentato nei 18 mesi precedenti la scadenza ;
  • dalla data di rilascio di attestato di fine corso, se il corso è stato frequentato nei 2 anni successivi alla scadenza della CQC .In questo caso è precluso l'esercizio dell'attività di autotrasporto professionale di cose o persone;
  • dalla data di superamento dell’esame, per la CQC scaduta da oltre due anni e rinnovata a seguito di corso di formazione ed esame.
 
Per i titolari di CQC per trasporto di persone, che prima del 09/09/2013 dovessero raggiungere i 65 anni di età, la scadenza sarà quella coincidente con il compimento del 65° anno di età.
 

I corsi di formazione per il rinnovo della CQC durano 35 ore ed è tollerato un numero massimo di 3 ore di assenza. In caso di doppia abilitazione (merci e persone), il rinnovo di una specializzazione comporta il rinnovo automatico anche dell'altra. Le lezioni possono essere frontali o multimediali. I contenuti del corso sono:

Parte Comune (Persone e Merci):

Argomenti Ore
conoscenza dei dispositivi del veicolo e condotta di guida 7
conoscenza delle norme di comportamento e responsabilità
del conducente
7
Conoscenza dei rischi professionali. Condizioni psicofisiche
dei conducenti
7

Parte relativa al Trasporto Merci:

Argomenti Ore
carico e scarico delle merci e compiti del conducente 7
disposizioni normative sul trasporto di cose 7

Parte relativa al Trasporto Persone:

Argomenti Ore
compiti del conducente nei confronti dell’azienda e dei passeggeri 7
disposizioni normative sul trasporto di persone 7
Share by: